Libretti

Libretto Turandot, 1926

Oltre 10.000 esemplari, dal XVII al XX secolo. Ci sono esemplari manoscritti, di cui alcuni autografi, bozze, dattiloscritti e a stampa. La quantità maggiore è quella dei libretti stampati, presenti per alcune opere in diverse edizioni, da quella adottata per la prima rappresentazione alle versioni pubblicate ai nostri giorni, sia in Italia che all’estero. La raccolta di libretti dell’Archivio documenta l’acquisizione di altre raccolte, ad esempio quella della Scala da parte di Giovanni Ricordi, gli interventi della censura, l’evoluzione del libretto nel XX secolo ed altro ancora.

Simon Boccanegra di Giuseppe Verdi, copertina del libretto, seconda versione, 1881
Don Carlo di Giuseppe Verdi, copertina del libretto, terza edizione
La bohème di Giacomo Puccini, libretto manoscritto, pagina con annotazioni autografe di Luigi Illica e Giacomo Puccini
Iris di Pietro Mascagni, copertina del libretto, illustrazione di Adolf Hohenstein, 1898
Tosca di Giacomo Puccini, copertina del libretto della prima assoluta, 1900
Germania di Alberto Franchetti, copertina del libretto di Adolf Hohenstein, 1902
Pagina del libretto della prima di Otello di Giuseppe Verdi con indicate le reazioni del pubblico, Teatro alla Scala, 1887
Frontespizio del libretto di La Sonnambula di Vincenzo Bellini con annotazioni autografe di Giovanni Ricordi, Milano, Teatro Carcano, 1834
Pagina con modifiche autografe di Giuseppe Verdi per la nuova versione di Simon Boccanegra, 1881
Frontespizio del libretto per la prima ungherese di Madama Butterfly di Giacomo Puccini, traduzione di Várady Sándor, Budapest, Teatro dell'Opera, 12 maggio 1906
 

Collezioni

  • Partiture Manoscritte
  • Partiture a Stampa
  • Libretti
  • Iconografia
  • Fotografie
  • Manifesti
  • Lettere
  • Documenti Aziendali
  • Riviste